Scopri la MEDICINA NATURALE


"Attendere la comparsa dei segni di una malattia per poi guarirla

è come forgiare una spada dopo aver dichiarato guerra

o cominciare a scavare un pozzo quando si ha sete.

Il buon terapeuta stronca la malattia

prima della sua apparizione,

mentre il mediconzolo si affanna a curare

i sintomi che non ha saputo prevedere."


Huangdi Nei Jing, Libro dell’Interno, 475-221 a.C.



La Medicina Naturale è una disciplina salutistica riconosciuta dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), che agisce favorendo la capacità innata dell’organismo di star bene, armonizzando naturalmente le funzioni corporee e normalizzando gli equilibri alterati da abitudini di vita scorrette, errata alimentazione, inquinamento, stress e ritmi frenetici a cui più o meno tutti siamo costretti.


Più precisamente la Medicina Naturale o Naturopatia è una multidisciplina, dal momento che si fonda su un’integrazione di molteplici metodologie e tecniche naturali non invasive, per il mantenimento e la promozione della salute e del benessere individuale.


Il principio di base della Naturopatia è molto semplice: il corpo ha il potere di curarsi da sé, se solo gliene diamo la possibilità. Il lavoro del Medico Olistico è quindi quello di aiutare l’organismo a mantenere questo potere e a stimolarlo quando è necessario.



L'approccio naturopatico

La Medicina Naturale si avvicina al malessere, al disagio e alla sofferenza con modalità diverse rispetto alla Medicina Tradizionale , adottando un’ottica naturale e autenticamente olistica nella quale corpo, mente, emozioni e contesto ambientale rappresentano elementi strettamente interdipendenti. Utilizza infatti un approccio globale alla salute, per cui ogni individuo viene visto nella sua totalità, a prescindere dai singoli disturbi, e unicità, sulla base delle specifiche caratteristiche costituzionali e di stile di vita.

La Medicina Naturale non procede secondo logiche di diagnosi e terapia - tipiche ed esclusive della medicina - ma si prefigge il compito di riequilibrare il sistema psico-fisico-emozionale e di stimolare in maniera dolce e non invasiva le capacità di autodifesa, autoregolazione e autoguarigione insite in ognuno di noi, coadiuvando i meccanismi fisiologici legati alle naturali risorse dell’uomo.


I principi fondamentali della Medicina Naturale

La Medicina Naturale opera secondo i seguenti presupposti metodologici.

  • Asseconda la capacità di autoregolazione spontanea dell’organismo (vis medicatrix Naturae), rimuovendo quanto possa ostacolarla e incrementando le risorse e le forze che albergano naturalmente nell’uomo. Il medico olistico attribuisce grandissimo valore alle straordinarie potenzialità che ha il corpo di rigenerarsi e riequilibrarsi e valorizza la sua capacità di reagire. Alla domanda che viene tipicamente rivolta ai naturopati: “Ma la naturopatia è per il sano o per il malato? ” la risposta è che questa distinzione ha poco significato. La Medicina Naturale si rivolge all’individuo sano, nonché alla parte sana dell’individuo malato.

  • Identifica e tratta le CAUSE ultime all’origine del disagio o della malattia, con una valutazione del terreno e dello stile di vita della persona (ambiente, alimentazione, abitudini).

  • Utilizza metodi e rimedi naturali che riducono al minimo il rischio di effetti collaterali (primum non nocere).

  • Considera la persona più importante della sua malattia. L’attenzione è quindi rivolta all’individuo in tutte le sue dimensioni, fisiche, emotive, mentali e sociali e non solo al suo disturbo (approccio olistico).

  • Punta all’attuazione di una “pedagogia della salute”, educando la persona a stili di vita salubri e incoraggiandone la responsabilizzazione. La Medicina Naturale ritiene infatti che ciascuno di noi debba svolgere un ruolo attivo nella salvaguardia del proprio benessere.

Pone l’accento sulla prevenzione, scegliendo di promuovere la salute, piuttosto che combattere la malattia. E si tratta di una prevenzione legata alle specifiche caratteristiche individuali di quella determinata persona, con quel dato stile di vita, in quel determinato contesto sociale.


Già nel 1948 l’OMS ha dichiarato che la salute è qualcosa di più dell’assenza di malattia: è uno stato di completo benessere fisico, mentale e ambientale/sociale.

L’ottica della promozione della salute è per la naturopatia quella mediante cui le persone imparano a farsi carico del proprio benessere. E' una prospettiva in cui, per star bene, sono determinanti il comportamento, le abitudini personali e lo stile di vita dell’individuo, che diventa l’artefice della propria salute e non mero soggetto passivo. La Medicina Naturale, nello scegliere di parlare di promozione della salute piuttosto che di prevenzione delle malattie, sottolinea inoltre che la salute è lo stato normale in cui vive e può vivere l’uomo e rifugge dall’affermare che egli è comunque predestinato prima o poi ad ammalarsi, come sembra tacitamente suggerire il concetto di prevenzione. Dal punto di vista naturopatico, non patogenetico, non è quindi tanto importante conoscere il nome del virus che ci provoca quel fastidioso raffreddore o quale farmaco dobbiamo impiegare per curarlo. Assume invece la massima rilevanza scoprire perché il raffreddore abbia colpito proprio noi e non invece le persone che ci vivono vicino, esposte come noi alla stessa infezione.







In Evidenza
Post Recenti
Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic